Branzino con crema di carciofi

Un modo diverso di preparare il branzino (o spigola). Una semplice cottura in padella e una crema di accompagnamento che ne esalterà tutte le proprietà e la morbidezza: il branzino ai carciofi non delude mai.

Branzino con crema di carciofi
Branzino (spigola)

Branzino (spigola)

Filetti freschi di branzino o spigola

Filetti freschi di branzino o spigola

Ingredienti

per 2 persone:

  • 1 branzino
  • 3 carciofi medi
  • olio Extravergine D‚Äôoliva
  • 1 spicchio Aglio
  • sale
  • rosmarino
  • 150 gr di pomodorini pendolini

Preparazione

Preparazione crema

  1. Pulire i carciofi e tagliarli a metà. Metterli in una casseruola con un po’ d’olio, l’aglio e il sale e farli con l’aggiunta di un po’ d’acqua per volta finché non saranno teneri.

  2. Passare al mixer i gambi e circa la metà dei carciofi in modo da ottenere una crema, da mettere poi da parte.

Preparazione pesce

  1. Per prelevare il primo filetto di branzino, fate scorrere la lama coltello in senso orizzontale al piano di lavoro, dalla pinna fino ad arrivare alla testa.
  2. Con un coltello da pesce, eliminate la coda, quindi fate passare la lama in direzione della testa in senso longitudinale.
  3. Eliminate la testa del branzino, quindi separate la lisca centrale. Avrete in questo modo ottenuto i due filetti.

Preparazione sugo

  1. In una padella scaldare un filo d’olio e unire i pomodorini tagliati a metà; aggiungere le metà del branzino, insaporire con il rosmarino e cuoce per pochi minuti
  2. Disporli su un piatto e condire con qualche cucchiaio di crema di carciofi, un filo d’olio e un pizzichino di sale. Decorare con i carciofi rimasti e il rosmarino