Gallinella di mare: tre preparazioni del pesce Cappone

Gallinella di mare: 3 preparazioni del pesce CapponeIn base alla zona d’Italia in cui vi trovate la sentirete chiamare gallinella, capone, pesce cappone, mazzola, testola, angilieddu, panaricolo o cocco.

Ma nonostante gli svariati nomi con cui la potete trovare in commercio, la gallinella di mare è un pesce di cui non si parla spesso, e che non compare sulle nostre tavole con la stessa frequenza di altri più conosciuti. E questo è un peccato perché si tratta di un prodotto davvero interessante per il suo sapore delicato, per le sue caratteristiche nutritive e per il prezzo accessibile.

Perchè “Gallinella”?

Questo pesce vive sui fondali sabbiosi, si riproduce nel periodo invernale e perciò i mesi più indicati per la sua pesca sono quelli da marzo a novembre. Il nome ‘gallinella’ deriva dal suono che produce quando viene pescata ed esposta all’aria aperta, simile allo starnazzare di una gallina. Curioso vero?!

La gallinella è un pesce magro, delicato e digeribile con una buona presenza di potassio, fosforo, calcio, magnesio, vitamina A e D, indicato quindi in tutte le diete, anche quelle con ridotto contenuto di grassi. La gallinella di mare è quindi un ottimo alleato per la crescita, per la salute di ossa e denti e dell’apparato cardiovascolare.

Come cucinare la gallinella di mare

Numerosi sono i metodi di cottura utilizzabili e le ricette con cui cucinare la gallinella di mare, in padella o al forno, al vapore e persino alla griglia.

In ogni caso è indicato non utilizzare temperature troppo elevate e tempi troppo lunghi in quanto la carne tenderebbe ad indurirsi, e se avete scelto la cottura alla griglia suggeriamo di ungere bene la pelle.

La gallinella è particolarmente indicata anche per zuppe, brodi di pesce e piatti in umido per il gusto che può conferire a queste preparazioni, mentre i filetti sono ottimi al forno, al vapore o per preparare un saporito sugo di gallinella per i primi piatti.

I nostri suggerimenti di ricette

Insalata di gallinella tricolore

Un antipasto leggero, colorato e veloce da preparare, fresco ma saporito. Ideale per iniziare le vostre cene di pesce o, perché no, per un pranzo da portare in ufficio. Create dei piccoli medaglioni con i vostri filetti di gallinella per dare un tocco moderno ed elegante alla vostra ricetta ed ottenere dei piccoli bocconcini da gustare insieme agli altri ingredienti.

 

Filetti di gallinella gratinati al fornoFiletti di gallinella gratinati al forno

Un secondo gustoso grazie alla panatura croccante, che può essere abbinato a qualsiasi contorno in base ai vostri gusti. Salate pochissimo il pesce cappone in modo da mantenere la morbidezza dei filetti, e rivolgete la pelle verso il basso sulla teglia per mantenere la forma una volta cotti.

 

Zucchine tonde ripiene di gallinellaZucchine tonde ripiene di gallinella

Un contorno primaverile che si trasforma in un secondo o in un piatto unico grazie alla ricca farcitura di filetti di gallinella. Conservate la parte superiore delle zucchine tonde in modo da creare un simpatico effetto ‘coperchio’ sul ripieno tutto da scoprire.

 

 

E per chi non ha tempo di cucinare?!

Gallinella mantecata al profumo di agrumiTroviamo la soluzione, Insieme!
Non avete il tempo di mettervi ai fornelli ma non volete rinunciare al morbido gusto della gallinella di mare?! Orapesce vi propone la Gallinella mantecata al profumo di agrumi, un antipasto spalmabile e insaporito con succo e scorza d’arancia, ideato dalla nostra chef Valentina Amati, professionista di fama internazionale che ha realizzato e firmato tutta la nostra linea gastronomica INSIEME. Vi basterà aprire il vasetto e spalmare il contenuto sui vostri crostini per ottenere un antipasto di pesce sfizioso.

Scopri la nostra gallinella di mare